Per Fitoterapia si intende l’uso delle piante come medicinale.

E’ una terapia antichissima, si perde nella notte dei tempi e da sempre ha accompagnato la vita dell’uomo. E’ infatti solo dal secolo scorso che la terapia farmacologica, prendendo spunto   dall' antica tradizione erboristica, si è evoluta e specializzata sempre di più fino ad arrivare ai nostri giorni.

Tuttavia se da un lato ha portato un notevole miglioramento dell’aspettativa e della qualità di vita, dall’ altro si è arrivati ad un abuso del farmaco, con tutte le conseguenze che ne derivano.

L'approccio fitoterapico è definito "dolce" in quanto tutte le proprietà della pianta medicinale agiscono in concerto e in sinergia  potenziando gli effetti curativi e riducendo gli effetti collaterali, senza aggredire l'organismo.

La fitoterapia è indicata per la prevenzione e il mantenimento dello stato di salute aiutando il corretto funzionamento degli organi sani. E' anche un ottimo strumento per la cura di patologie ben più importanti sia in affiancamento alla classica terapia farmacologica sia come alternativa laddove si verificano fenomeni di intolleranza farmacologica.

 

Tutti, dal bambino all'anziano, possono beneficiare della fitoterapia.

 

Ricordo che è caldamente sconsigliata l'automedicazione (il fai da te) soprattutto se si sta seguendo una terapia farmacologica.